Insetti delle derrate alimentari


Numerosi sono gli insetti infestanti dei locali e dei prodotti alimentari, fra questi oltre alle specie tipicamente infestanti si aggiungono alcuni insetti occasionali. Il controllo degli insetti avviene attraverso un sistema di metodiche atte alla riduzione della popolazione infestante che comprende delle tecniche di cattura, delle tecniche di confusione sessuale, delle tecniche di pulizia e di rotazione dei cereali stivati, delle strutture adeguate ecc.
Sicuramente è necessario avere all'interno dello stabilimento di un sistema di monitoraggio con specifiche trappole adescate con attrattivi di vario tipo. Il controllo ed il ripristino delle trappole, la compilazione e l'archiviazione delle reportistiche, sono operazioni di estrema importanza che consentono di ottenere la storia dello stabilimento e di ciascun infestante considerato. In alcune occasioni, un piano di monitoraggio ben gestito, può consentire di determinare la veridicità di reclami e contestazioni provenienti dal mercato.


Tignola fasciata (Plodia interpunctella)



Classificazione

Ordine: Lepidotteri
Famiglia: Piralidi

Aspetto
Lunghezza: adulto 6-9 mm; larva 13-15 mm
Colore: le ali anteriori presentano il terzo prossimale di colore giallo chiaro, mentre i due terzi distali sono di color mattone ramato con strisce trasversali nere, palpi labiali diretti in avanti; larva biancastra senza macchie con capo bruno arancio.


Derrate attaccate
Si tratta di un insetto polifago, attacca cariossidi, farina e prodotti cerealicoli, frutta secca ed essiccata, cacao, cioccolato, zucchero, erbe officinali, semi vari.


Tignola grigia della farina (Ephestia kuehniella Z.)



Classificazione

Ordine: Lepidotteri
Famiglia: Piralidi

Aspetto
Lunghezza: 10-14 mm
Colore: ali anteriori grigio cenere con bande trasversali nere che nelle estremità assumono la forma di piccole macchie; larva biancastra caratterizzata da due linee longitudinali formate da piccole macchie nere.


Derrate attaccate
Cereali e loro derivati (es. pane, biscotti), può attaccare anche frutta secca, cacao, semi.
 

Tignola del cacao (Ephestia elutella H.)



Classificazione
Ordine: Lepidotteri
Famiglia: Piralidi

Aspetto
Lunghezza: 5-9 mm, larva di 10-15 mm
Colore: ali anteriori grige marroni con due bande oblique biancastre, una prossimale e una distale; larva bianca con numerose macchie scure.


Derrate attaccate
Cioccolato, frutta essiccata, tabacco, spezie, cereali e loro derivati; semi spezzati o danneggiati.
 

Vera tignola del grano (Sitotroga cerealella)



Classificazione

Ordine: Lepidotteri
Famiglia: Gelechiidae

Aspetto
Lunghezza: 4-5 mm, larva 6 mm
Colore:  cannella

Importanza
La larva attacca le cariossidi di cereali con predilezione di grano, orzo e mais; può anche  attaccare semi di leguminose e castagne secche. 
Favorisce successive infestazioni  dell'acaro  Pediculoides ventricosus, che si nutre delle larve di tignola e determina allergie cutanee (dermatiti). 

 

Calandra - Punteruolo del riso (Sitophilus oryzae L.)



Classificazione
Ordine: Coleotteri
Famiglia: Rhynchophoridae

Aspetto
Lunghezza: 2-4 mm, larva 3-4 mm
Colore: rossastro, larva biancastra

Derrate attaccate
Cariossidi dei cereali

 

Calandra - Punteruolo del grano (Sitophilus granarius L.)



Classificazione

Ordine: Coleotteri
Famiglia: Rhynchophoridae

Aspetto
Lunghezza: adulto 3-5 mm, larva 2,5-3 mm
Colore: marrone scuro o nerastro uniforme

Derrate attaccate
Cariossidi di cereali integre, anche pasta alimentare può essere attaccata purchè abbia spessore tale da permettere alla larva di accrescere e impuparsi dentro ad essa.


Tribolium confusum

Aspetto
Lunghezza: 3-4 mm
Colore: bruno scuro

Importanza
Infesta le farine, substrati ricchi di amido, leguminose da granella, frutta secca, cacao, cioccolato, e cereali in granella.
 

Cryptolestes ferrugineus


Aspetto
Lunghezza: 1,5-2,5 mm
Colore: bruno rossastro

Importanza
Insetto che attacca i cereali e le farine, con i relativi sottoprodotti, nocciole, riso, frutta secca e semi oleosi.
 

Lasioderma serricone


Aspetto
Lunghezza: 2,5-3 mm
Colore: bruno

Importanza
Attacca diverse sostanze conservate: frutta secca, farine, spezie, tessuti, semi, pesce secco, tabacco, sigarette ecc.
 

Stegobium paniceum


Aspetto
Lunghezza: 2,5-3 mm
Colore: bruno

Importanza
Si nutre su sostanze vegetali ricche di amido: paste alimentari, biscotti, pane secco. Attacca anche pelli, legno, spezie.
 

Trogoderma granarius


Aspetto
Lunghezza: 2-3 mm
Colore: bruno rossastro

Importanza
Si nutre prevalentemente delle cariossidi dei cereali, attacca anche legumi, semi e mangime per pesci.
 

Oryzaephilus surinamensis


Aspetto
Lunghezza: 2,5-3 mm
Colore: bruno scuro

Importanza
Insetto che attacca il grano e prodotti derivati dal grano, semi, noci, cibi secchi, frutta secca e zucchero.
 

Tenebrio molitor


Aspetto
Lunghezza: 1,5 cm
Colore: bruno nerastro
 
Importanza
Insetto che attacca le farine, residui vegetali ecc.

Rhyzopertha dominica


Aspetto
Lunghezza: 2-3 mm
Colore: rosso-bruno
 
Importanza
Insetto che attacca grano, orzo, riso, mais, biscotti e anche legno.

Liposcelis divinatorius


Aspetto
Lunghezza: 0,8-1,4 mm
Colore: bianco perlaceo

Importanza
Insetto legato ad ambienti umidi, infesta appartamenti e ambienti con materiale cartaceo, parquet.
 

Tonchio del fagiolo (Acanthoscelides obtectus)




Classificazione
Classe: Insetti
Ordine: Coleotteri
Sottordine: Polifagi
Famiglia: Bruchidi
Genere: Acanthoscelides
Specie: A. obtectus Say

Aspetto
Lunghezza: adulto 2-4 mm, larva 5-6 mm
Colore: bruno grigiastro con il corpo ricoperto da corti peli con striature longitudinali e chiazze chiare sulle elitre; larva arcuata biancastra pelosa

Importanza
Piante ospiti: Fagiolo e semi di altre Leguminose.
Il danno si manifesta sui semi del Fagiolo ed è determinato dall'attività trofica delle larve; queste penetrano nel fagiolo, più di una ogni seme, scavandovi gallerie nutrizionali. I semi, che sono svuotati e bucherellati, divengono incommestibili e perdono la loro capacità germinativa.

Ciclo biologico
Il Tonchio del Fagiolo sverna allo stadio di adulto all'interno dei magazzini.
In estate gli adulti usciti dai magazzini si portano sulle piante di Fagiolo; le femmine depongono le uova sui baccelli dentro ad un'apertura, scavata con le mandibole, in prossimità dei semi maturi. Le larve neonate penetrano nei fagioli e completano, al loro interno, lo sviluppo.
Gli adulti sfarfallano quando i semi sono stati raccolti ed immagazzinati; in magazzino inizia una serie di generazioni che può andare da 3-4 fino ad un massimo di 6 per anno.

 


Dermestes lardarius L.

Aspetto
Lunghezza: 7-10 mm
Colore: nero con fascia giallastra sulle elitre

Importanza
Le femmine depongono le uova su carne, salumi, biscotti, formaggi stagionati ecc.